95 ANNI DI CINEMA-LA NOSTRA STORIA

Click to zoom the image

95 ANNI DI CINEMA - "Non è necessario essere folli per fare del cinema ... ma aiuta molto" J. Goldwin

Nel presentare il primo sito internet della Multisala Abbondanza, riteniamo doveroso ricordare colui che è stato il primo fondatore del cinema di Gambettola, colui che ebbe il coraggio di proporre qualcosa di originale e in parte sconosciuto in questa piccola borgata: Luigi Abbondanza, che nell'anno 1919 rilevò i locali del teatro della cooperativa socialista in corso Mazzini ed aprì le porte del piccolo Teatro Verdi collocandolo sul lato opposto della strada rispetto a quello dell'attuale sede.
Oltre a spettacoli teatrali e a serate danzanti, attirato dalla scoperta dei fratelli Lumière del 1895, cominciò ad introdurre il cinema a quell'epoca muto, e quindi con accompagnamento di orchestrina che si esibiva sotto lo schermo di proiezione. Fra le migliori orchestre che si sono avvicendate, va ricordata quella del Maestro Secondo Casadei, all'epoca ancora poco conosciuto, il quale si esibiva prima all'esterno della sala per invitare il pubblico ad entrare e godere dello spettacolo. 
Nel 1922 nonno Luigi, da tutti conosciuto come "Gigein", ottenne la licenza cinematografica ufficiale.
Nel periodo compreso fra le due guerre il cinema, anche sulla spinta della propaganda fascista, divenne un vero e proprio appuntamento settimanale e un'occasione di svago per tutti, la tecnica cinematografica trovò notevoli miglioramenti, come anche la qualità delle produzioni proposte dalle case di distribuzione.
Alla morte di Luigi Abbondanza, la passione e l'interesse per questa professione si era nel frattempo trasmessa ai figli Wilson Salvatore (detto Rino), Desdemona (detta Elma) e Quinta. Le gestioni familiari Abbondanza, in seguito Biondi, con l'ancora attivo Sergio, hanno contribuito a trasmettere agli eredi un enorme amore per questo lavoro, generando un grande attaccamento a questo mestiere.
E' difficile cominciare un'attività simile dal nulla; non esistono infatti corsi, scuole o università preposte all'insegnamento di questa professione. Molto di quello che è stato appreso lo si deve prevalentemente all'attività di chi ha acquisito con l'esperienza la competenza necessaria: un padre ebbe la pazienza d'insegnare e di scommettere su di un sogno e un figlio trovò l'umiltà di imparare tutto quello che serve per gestire una sala cinematografica. Oggi, ancor più che in passato, è necessario un forte attaccamento a questa attività. Tante sono le difficoltà, la concorrenza è forte ed agguerrita e spesso il lavoro svolto non rende o ricompensa adeguatamente le energie spese. Certo, a chi come noi si sforza di vedere nel cinema non solo una facile forma di introito di denaro ai botteghini, un poco dispiace notare che, una parte del pubblico è sempre più attratta dal bagliore delle sfavillanti luci delle mega strutture e che quella stessa parte di pubblico spesso non conosce neppure gli argomenti trattati nel film, non sa chi è il regista, ignora addirittura chi siano gli attori. Così, sempre più frequentemente, sentiamo il pubblico lamentarsi ed uscire dalle sale deluso dal film appena visto.
Vorremmo concludere ricordando al pubblico che da qualche anno abbiamo cambiato il nome societario, prima Cinema Metropol e Caracol, oggi Multisala Abbondanza per onorare la memoria di chi portò il cinema a Gambettola, nonno Luigi.
Dal presente al passato, con lo spirito di chi, guardando al futuro, volge sempre uno sguardo indietro, proprio verso coloro che, con intraprendenza e passione, contribuirono alla nascita e alla vita del cinema. 

Un caldo abbraccio e un saluto dalla direzione della Multisala Abbondanza


MULTISALA ABBONDANZA  Abbondanza e Biondi s.a.s. di Biondi A. e C.  - C.so Mazzini, 51  47035 Gambettola (FC) - Tel. 0547 53249 - P.I. 01363380401 - C.F. 81004780409